logo life gargano image
home obiettivi habitat principali interventi didattica progetto life glossario link contatti download rss
 
 

News & Eventi

  1/6/2012
Il ritorno del "cristaredd"
 
  6/10/2011
Istituita la nuova ZPS "Monte Calvo - Piana di Montenero"
 
  21/6/2011
Il censimento del grillaio in Capitanata: una storia di successo
 
  archivio
 
 
 
 
   
 
 

Iscriviti alla nostra newsletter per essere aggiornato su tutte le novità del progetto LIFE.
17/9/2007

Finalmente liberi



Il Centro Studi Naturalistici-onlus e l’amministrazione Provinciale di Foggia hanno liberato i primi trenta grillai.
La tecnica utilizzata dai ricercatori del Centro Studi Naturalistici per rilasciare giovani esemplari è stato il metodo dell’hacking (che consente la liberazione dei giovani mediante involo da apposite voliere, simulando il naturale abbandono del nido).
Tutti gli esemplari liberati sono stati preventivamente inanellati per poterli più facilmente individuare.
I due siti scelti per il rilascio sono stati il Santuario di Pulsano e la Masseria di Palagano, di proprietà dell’Ing. Gianfranco Tonti.
E’ stato emozionante vedere volare questi bellissimi falchi - afferma l’Assessore alle Risorse Territoriali prof. Antonio Angellillis - Vi è in noi la convinzione che proteggere il Grillaio equivale a proteggere la qualità della nostra vita, e questo può avvenire se ci si impegna a governare il territorio con nuove consapevolezze, intervenendo nell’impedire l’estinzione di questa e altre specie, agendo per non negare a noi e ai nostri figli terre, cieli e sapori della nostra storia”.
Con la liberazione dei primi grillai provenienti dall’Osservatorio faunistico regionale parte anche la parte divulgativa del progetto. Afferma
Il programma didattico di quest’anno, dal titolo “Io sto con i falchi”, è rivolto alle scuole elementari e medie dei comuni di Foggia, Manfredonia, San Giovanni Rotondo e Monte sant’Angelo ed avrà come filo conduttore la tutela dei rapaci. “Nel corso degli incontri didattici – afferma la dott. Michela Ingaramo responsabile per le attività di educazione ambientale del CSN- si approfondiranno le relazioni che legano i rapaci al territorio, i motivi che hanno portato alcuni di loro ad essere molto rari o minacciati e le azioni in corso per salvarli.”
Per aderire al programma didattico, finanziato dalla Commissione Europea, si può contattare il CSN ai seguenti recapiti:
328.3160756 – ingaramo@centrostudinatura.it.
 
 

 
home obiettivi habitat principali interventi didattica progetto life glossario link contatti download
powered by Happyflow - Cookie Policy Foto Matteo Caldarella e Michele Mendi